NetrexSud: L’impegno di Confindustria Salerno verso le Reti d’Impresa

Magliuloa cura di Roberto Magliulo, Confindustria Salerno
Confindustria Salerno ha creduto nelle Reti d’impresa, quale strumento per l’innovazione aziendale in questo periodo di crisi, ed ha promosso un progetto multiregionale che Fondirigenti ha finanziato per la seconda volta: il piano formativo Netrex Sud.
Dopo la prima esperienza, Confindustria Salerno ha voluto riconfermare il binomio Campania – Calabria o meglio Salerno – Cosenza, facendosi promotrice dell’iniziativa che ha inteso mettere in rete i dirigenti delle aziende iscritte al Fondo Interprofessionale Fondirigenti.
Grazie alla qualità del progetto al quale hanno lavorato i funzionari di Confindustria, unitamente alla Bioformat, il piano è stato finanziato totalmente ed ha permesso di organizzare seminari residenziali di alta valenza formativa, non solo per le docenze ma per il contributo che gli stessi dirigenti hanno dato in fase formativa.
Infatti, i dirigenti messi a confronto, dopo le varie introduzioni dei docenti, hanno saputo dare un valore aggiunto alle docenze tradizionali contribuendo all’ottimale riuscita del processo di trasferimento delle informazioni.
Il confronto continuo, la conoscenza di settori affini e/o complementari ha fatto nascere – già in fase formativa – nuove forme di business.
Salerno, bisogna dirlo, ha dimostrato ancora una volta di saper cogliere le opportunità che la formazione continua offre attraverso i fondi interprofessionali. Infatti, molto diffuso tra le nostre aziende associate, oltre a Fondirigenti, è anche l’utilizzo di Fondimpresa, il fondo che finanzia la formazione dei dipendenti.

Per questo piano formativo hanno partecipato:
1. Antonio Sada & Figli
2. Cassa Edile Salernitana
3. Centrale del latte
4. CMS SPA
5. Cooper Standard Automotive
6. De Iuliis Macchine
7. Impress SPA
8. Michele Autuori
9. Salerno Energia
10. Silgan White Cap